Il nostro futuro

Produrre energia pulita a livello locale.

Poiché il 75 % dei cittadini dell’UE vive in città, le iniziative urbane ricoprono un ruolo cardine nel conseguimento dell’obiettivo di neutralità climatica entro il 2050 stabilito dal Green Deal europeo.

I 14 progetti in questo Results Pack forniscono sostegno a regioni, città e comuni di tutta Europa per lo sviluppo e la concretizzazione dei propri obiettivi all’insegna della transizione verso l’energia pulita.

Indirizzarsi alle città non è casuale, dal momento che consumano oltre il 65 % dell’energia mondiale e sono responsabili di più del 70 % delle emissioni di CO2 complessive. Il tentativo è quello di attenuare le emissioni dannose, facendo spazio a un’aria più pulita, trasporti più sicuri, minore traffico e inquinamento acustico per i cittadini. Tenendo conto anche della crisi dei prezzi per l’energia, l’attuazione di obiettivi più ambiziosi a favore dell’energia pulita e dell’efficienza energetica acquisisce maggiore importanza.

La Commissione Europea ha introdotto il piano REPowerEU per promuovere il risparmio energetico, la diversificazione dell’approvvigionamento energetico e l’introduzione rapida dell’energia rinnovabile per sostituire i combustibili fossili in abitazioni.

In questo contesto, città e regioni possono fungere da pioniere dell’accelerazione della transizione verso l’energia pulita.

Tra le iniziative e le opportunità di finanziamento a livello europeo per aiutare le città ci sono:

  • Il programma Efficienza Energetica di Orizzonte 2020 (2014-2020) e il suo successore, il programma LIFE per la transizione all’energia pulita
  • La Missione Città della Commissione Europea che collabora con le autorità locali e regionali, i cittadini, le aziende e gli investitori per raggiungere il traguardo di cento città intelligenti a zero impatto sul clima entro il 2030.
  • Il Patto dei Sindaci per il clima e l’energia dell’UE riunisce migliaia di governi locali europei che si adoperano volontariamente per realizzare gli obiettivi climatici ed energetici dell’UE. Il Patto opera in base a un piano d’azione per l’energia sostenibile e il clima (PAESC) del comune, un documento essenziale che illustra in che modo un’autorità locale intende adempiere ai suoi impegni per il 2030 e oltre.
  • La conferenza annuale Covenant of Mayors Investment Forum Energy Efficiency finance Marketplace , un insieme di iniziative efficaci per il finanziamento dell’energia sostenibile e dell’adattamento climatico, presentate da professionisti per i professionisti.

Ecco i 14 progetti mirati al livello locale che costituiscono uno spunto cui fare riferimento per agire in questa stessa direzione: RenoBooster, PadovaFIT Expanded, BUILD UPON2, DecarbCityPipes 2050, PRODESA, SURE2050, C-Track 50, CEESEU, Implement, CoME EASY, mPOWER, Multiply, EUCF, ManagEnergy.

Maggiori info qui.

Tags: Il nostro futuro
Articolo precedente
Quanto è cambiata la temperatura a Napoli?
Articolo successivo
2033: quando diremo addio alle abitazioni con classe energetica F e G

Altre news

Menu
Skip to content