Il nostro futuro

Mappato il 25% del fondale marino con The Nippon Foundation-GEBCO Seabed 2030

Il progetto The Nippon Foundation-GEBCO Seabed 2030 ha permesso di mappare quasi il 25% del fondale marino.
É il fiore all’occhiello di un programma delle Nazioni Unite finalizzato a invertire il declino della salute degli oceani e ad apportare un cambiamento nella gestione sostenibile dell’ambiente marino.
Quest’anno è stato raggiunto un aumento significativo dei dati di mappatura acquisiti in alta risoluzione, pari alle dimensioni dell’Europa.

Nonostante copra oltre il 70% del pianeta, abbiamo una conoscenza limitata di ciò che c’è sui nostri fondali. Senza queste informazioni è praticamente impossibile iniziare ad avere un futuro sostenibile e quindi affrontare problemi quali i cambiamenti climatici e l’inquinamento marino.

Il direttore del progetto Seabed 2030 Jamie McMichael-Phillips ha commentato positivamente l’aumento dei dati raccolti: “È incoraggiante vedere questa crescita dei dati batimetrici nonostante le sfide che la mappatura degli oceani deve affrontare, che sono state innegabilmente esacerbate dalla pandemia”.

Più specificamente, l’Ocean Decade – di cui Seabed 2030 è un programma faro – è un’importante iniziativa delle Nazioni Unite per mobilitare i governi, il settore privato, gli scienziati e la società civile per co-progettare e fornire soluzioni utili ad invertire il declino della salute dell’oceano e apportare un cambiamento nella gestione sostenibile dell’ambiente marino.

Tutti i dati raccolti e condivisi con il progetto Seabed 2030 sono inclusi nella griglia globale GEBCO disponibile gratuitamente, il set di dati batimetrici più completo del fondo oceanico del mondo.

Un progetto che sarebbe davvero interessante sviluppare qui a Castellammare, speriamo possa presto accadere!

Maggiori info qui.

Tags: Il nostro futuro
Articolo precedente
2033: quando diremo addio alle abitazioni con classe energetica F e G
Articolo successivo
Le aziende aderiscono al Net-zero?

Altre news

Menu
Skip to content